VLT: come si riscuote una vincita?

VLT: come si riscuote una vincita?

Roma, Milano e Torino sono le città italiane che nel corso del primo semestre del 2017 hanno fatto registrare la maggiore spesa in slot machine (fra newslot e videolottery). Napoli è la prima città del Sud e si colloca al quinto posto di questa particolare graduatoria, preceduta da Genova. Lo rivela l’annuale analisi dei Monopoli di Stato, che fa il punto sul gioco legale in Italia.

Dunque le slot machine si confermano come le apparecchiature d’intrattenimento legale più cercate dai giocatori. Sia per l’ampia offerta ludica che per la semplicità e l’immediatezza di gioco.

E quando la dea bendata bacia il fortunato giocatore? Ecco una mini guida realizzata grazie alla competenza di Sabato Garippo, direttore operativo di Fantasy World.

Qual è il costo minimo di ogni giocata?

Il costo minimo di ogni giocata è di 0,50 centesimi e si può giocare fino ad un massimo di cinque euro, sulle macchine con piattaforma di gioco Novoline, mentre la cifra raddoppia, fino a 10 euro, sulle piattaforme Inspired.

Come si possono pagare le giocate?

Si può giocare con le banconote o caricando un ticket. In ogni caso sulle videolottery non si possono usare le monetine, come sulle macchine di precedente generazione, le newslot.

Quanto si può vincere?

Si può vincere fino ad un massimo di 5mila euro a partita. Ma possono essere centrati anche i due jackpot in palio: quello di sala e quello nazionale.

Ci sono delle procedure diverse da seguire a seconda dell’importo della vincita. Ce le puoi illustrare?

  • Fino a 499,99 euro: la vincita si riscuote alla cassa della sala gioco, in contanti e senza lasciare le proprie generalità.
  • Da 500,00 euro a 2.999,99: la vincita viene pagata in sala, però occorre identificare il vincitore che deve fornire carta di identità e codice fiscale e compilare la modulistica inerente il contrasto al riciclaggio di denaro sporco.
  • Da 3.000,00 euro fino a 4.999,99: la vincita viene pagata in sala dopo l’identificazione del giocatore, con assegno o bonifico bancario.
  • A partire da 5.000,00 euro: la vincita non viene più riscossa in sala. Qui avviene solo l’identificazione del giocatore. Sarà poi il concessionario, una volta ricevuta tutta la documentazione, ad effettuare il bonifico nell’arco di qualche giorno.

Perché il possessore del ticket deve essere identificato? 

È un obbligo di legge che è importante rispettare per contrastare il riciclaggio di denaro.

 

Fonti:

La redazione di Fantasyworld